BTC scende al di sotto dei $10.000 come occhio dei trader ‚CME gap‘

La Bitcoin è scesa sotto i 10.000 dollari per la prima volta in sette settimane

Una settimana aggressiva di vendite ha visto il prezzo Bitcoin (BTC) scendere sotto i 10.000 dollari per la prima volta da fine luglio, scatenando la paura nei mercati.

Dopo aver pubblicato un top locale di circa 12.500 dollari il 17 agosto, BTC si è consolidata tra 11.250 e 12.100 dollari. Tuttavia, gli ultimi tre giorni hanno visto i venditori rifiutare 12.000 dollari e prendere il controllo del mercato. Circa quattro ore fa, Bitcoin Profit ha cambiato brevemente mano per 9.990 dollari dopo sette settimane di azione di prezzo superiore a 10.000 dollari.

Nonostante i compratori stiano rapidamente spingendo i prezzi a cinque cifre, molti trader prevedono che i prezzi scenderanno ulteriormente per etichettare il più recente ‚CME gap‘ a 9.700 dollari.

Il leggendario ‚CME gap‘ si verifica quando i mercati fanno una mossa aggressiva al di fuori dell’orario di contrattazione che i mercati dei futures Bitcoin del Chicago Mercantile Exchange stanno negoziando, con il risultato di un gap di prezzo sui grafici – con il gap più recente che appare dopo l’improvviso picco di Bitcoin sopra i 10.000 dollari a metà agosto.

Il gap viene poi ‚colmato‘ se i grafici si ritracciano

Il gap viene poi ‚colmato‘ se i grafici si ritracciano per ritestare l’area di prezzo mancante dal grafico dell’ECM, alimentando le previsioni che i mercati sono destinati a ritestare l’area di 9.700 dollari.

Tuttavia, non tutti sono convinti che il gap CME sia dietro l’ultimo crash del cripto, con alcuni analisti che attribuiscono il calo ad un’alta correlazione tra Bitcoin e i mercati legacy – con il settore tecnologico che ha portato ad un crollo del 4% nell’S&P 500 di oggi.

Altri ipotizzano che le tariffe del gas per l’irrigazione degli occhi dell’Ethereum (ETH) abbiano fatto scoppiare la bolla DeFi, con il conseguente ritracciamento. BTC e ETH sono entrambi diminuiti del 20% in circa tre giorni. L’indice di Crypto Fear and Greed è attualmente a 40 (Paura), un netto calo rispetto al 79 (Estrema Avidità) di ieri.